METODO

Il lavoro quotidiano negli spazi pubblici è affiancato da sporadiche partecipazioni a progetti istituzionali. In questi casi, l'approccio vuole essere comunque insolito e non convenzionale.




Il ridimensionamento dell'ego
Residenza Bocs Art, Cosenza, 2016

L'opera è stata realizzata durante i 15 giorni della residenza artistica Bocs Art di Cosenza. Una volta ultimato il lavoro, il vetro è stato cancellato integralmente, distruggendo così l'opera stessa in un'azione collettiva che ha coinvolto tutti gli artisti della residenza. Prima della distruzione sono state scattate delle foto all'opera, poi stampate e fotocopiate, distribuite gratuitamente ai visitatori. L'opera fisica viene distrutta e non può essere acquistata; la sua idea è invece a disposizione di chiunque lo desideri.




Alla mia nazione
Galo Art Gallery, Torino , 2016 / Torino, centro città, 2016


La particolarità del progetto sta nella realizzazione di una mostra concepita come una grande e unica opera, un polittico (con predella, scomparti centrali e laterali e pannelli superiori) che si compone con l'unione di tutte le piccole opere a olio esposte separatamente in galleria. Il "polittico della nazione" è una narrazione unica che una volta riprodotto in scala reale (300 x 250 cm ca) è stato affisso in otto posti differenti della città in modo non autorizzato.























La Terra Guasta
Biblioteca Nazionale Centrale, Firenze, 2015 / Firenze, Le Cure, 2016

L'opera è stata esposta all'interno della mostra "Terra Guasta. T.S.Eliot e la Street Art" presso la sede storica della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Ad un anno dall'esposizione, il disegno è stato ritagliato e affisso nella zona delle Cure a Firenze in modo non autorizzato.





Contagio
Ratata Festival, Macerata, 2015 / Occupazione Viale Corsica, Firenze, 2015


L'istallazione è stata montata a Macerata in occasione del Ratata Festival applicando i disegni originali temporaneamente sulle pareti della sala espositiva. Dopo quasi un anno è stata smontata e allestita nuovamente (in modo differente a seconda dello spazio) all'interno del palazzo occupato di Viale Corsica a Firenze, incollando i disegni in modo permanente.





Annunciazione Turistica
Ex Macelli, Prato, 2015 / Polveriera Spazio Comune, Firenze, 2015


L'opera è stata istallata all'interno della mostra "TU35" curata dal Museo di Arte Contemporanea Pecci di Prato nelle sale degli ex Macelli. Conclusa l'esposizione è stata ritagliata e affissa in modo permanente negli spazi occupati della Polveriera di Firenze.





Demoni
Kunsthausrot Galerie, Berna, 2014 / Berna, centro città, 2015

Una serie di sei demoni dipinti su carta sono stati istallati in modo temporaneo nella Kunsthausrot Galerie di Berna all'interno della mostra "Vento dal Mediterraneo" nel 2014. L'anno seguente gli stessi disegni sono stati ritagliati e attacchinati in modo non autorizzato sui muri della città svizzera.







Camera Ardente e Cremazione delle opere
Laszlo Biro, Roma, 2015 / Torino, centro città, 2015


La mostra, realizzata con HOGRE nello spazio espositivo Laszlo Biro a Roma, presentava 8 serie di serigrafie e 4 disegni originali. Ogni giorno 1 opera per ogni serie veniva bruciata sui muri della galleria, lasciando cadere a terra la cenere sulle restanti opere in vendita; gli originali venivano bruciati uno ogni domenica. In questo modo dopo 30 giorni di esposizione, se nessuno avesse comprato i disegni, tutte le opere sarebbero state distrutte. L'idea della mostra consisteva nel ribaltare la posizione di sudditanza dell'artista verso il compratore, costringendo all'acquisto prima della distruzione dei lavori. Dopo la mostra i disegni bruciati in galleria sono stati ristampati in grandi dimensioni e affissi in modo non autorizzato a Torino.





Suicide
Galo Studio (Galo Art Gallery), Torino, 2014 / Milano, Navigli, 2014


Le opere sono state esposte all'interno della mostra "Suicide" allestita nello studio di Galo, nel seminterrato della Galo Art Gallery di Torino. Al termine della mostra i disegni sono stati affissi in modo non autorizzato nella zona dei Navigli a Milano